Visit Latina 2016: analisi dello stato dell’arte del turismo in provincia di Latina

Il turismo in Provincia di Latina non rappresenta una occasione mancata ma una opportunità ancora da cogliere. Questa in sintesi il risultato dell’analisi emersa nel corso della dodicesima edizione del Visit Latina ideato da Confesercenti Latina ed organizzato dall’Associazione Culturale Kalos con il contributo ed il patrocinio della Camera di Commercio di Latina. L’evento si è svolto presso l’aula Magna dell’Istituto Vittorio Veneto Salvemini di Latina.

Hanno partecipato nell’ordine: Giuseppe Fiacco, presidente Confesercenti Provinciale di Latina, Loredana Pugliese in rappresentanza della Camera di Commercio di Latina, Paola Di Veroli, Dirigente scolastico dell’Istituto Vittorio Veneto-Salvemini, Piergiacomo Sottoriva, Presidente della Fondazione Caetani, Leonardo Viviani, docente dell’Istituto, Vincenzo Scozzarella, direttore museo Gambellotti.

La Professore Renzi dell’istituto ha esposto inoltre una importante progettazione che l’istituto sta svolgendo per attingere a finanziamenti europei a valere sulle misure Erasmus. L’idea consiste nella creazione di un sistema di incentivazione e valorizzazione del turismo scolastico in provincia di Latina.

L’evento è stato l’occasione per approfondire lo stato del Turismo nella Provincia di Latina in particolare per condurre una analisi sul livello di conoscenza delle bellezze del territorio da parte soprattutto delle giovani generazioni. Il punto di partenza per la strategia turistica della Provincia di Latina potrebbe essere proprio quello di diffondere la conoscenza del territorio prima tra i cittadini residenti e poi verso i turisti: il patrimonio turistico della Provincia non è conosciuto proprio dai residenti. Si pensi al sito di Satricum che è risultato sconosciuto alla totalità degli uditori presenti.

Promuovere la conoscenza del territorio, promuovere un sviluppo turistico e promozionale oltre Roma, emergere dalla voracità della Capitale. Questi gli elementi a cui dare risposte.

Con l’occasione è stato costituito un comitato tecnico-scientifico di approfondimento e di analisi e partecipazione a strumenti di finanza diretta da parte dell’Unione Europea utile per attirare risorse finanziarie per la promozione turistica della Provincia.